Recensione Gryphon Scorpio e Atilla (fairaudio, Ottobre 2010)

La rivista digitale Six Moons riporta la traduzione in inglese dell'articolo di Ralph Werner che in ben quattro pagine recensisce per fairaudio.de il lettore CD Scorpio e l'amplificatore integrato Atilla della danese Gryphon. "Se preferite il suono diretto, immediato, coinvolgente, tonalmente di presenza piuttosto che volatile e dotato di fisicità, dovete prendere un appuntamento con questi due leoni alati danesi.
Gryphon Scorpio:
Le alte frequenze sono leggermente tenui e morbide nell'ottava superiore, libere da asprezza e artefatti.
Le medie frequenze tendono a essere vivace ed energetiche piuttosto che voluttuose. Sono dirette ma senza eccessi ingombranti.
Si tratta di un apparecchio eccezionalmente dinamico nei rispettivi domini micro e macro.
Il Gryphon è un apparecchio coinvolgente, la musica avvolge l'ascoltatore già da un passo dalla posizione d'ascolto, si estende ampiamente e presenta una buona profondità.
La tacita fisicità dei suoni è uno dei punti di forza che particolarmente sulle voci mostra un fascino definitivo.
Gryphon Atilla
Le medie frequenze sono potenti, ricche e calde, ma allo stesso tempo ultra ritmiche e impulsive, evitando al suono di afflosciarsi e sedersi.
Le alte frequenze sono similari a quelle del lettore CD, libere da asprezza, trasparenti e pulite senza diventare eccessivamente brillanti.
Le ottave inferiori sono piuttosto consistenti con soldiità infrasonica e una certa enfasi sull'energia dei bassi medio alti.
L'amplificatore è molto vivace e dinamico, e presenta il palco sonoro vicino al punto di ascolto.
La rappresentazione del palco sonoro è ampia e molto fisica, dove i corpi virtuali tendono a presentarsi con una leggera imponenza.
".