Recensione Sitara 25 (Audio Review n. 325, Settembre 2011)

Gian Piero Matarazzo recensisce per la rivista Audio Review i diffusori da pavimento Sitara 25 della tedesca Audio Physic.

"La prima impressione è quella di un diffusore stabile nel disegno della scena. Infatti la sensazione col coro di voci miste è la certezza delle posizioni dei vari esecutori. Di questo coro conosco tutto e mi ricordo, nonostante il tempo, anche la faccia degli esecutori. Bene, nella proposta della Sitara 25 il coro è fermo, con una dimensione orizzontale credibile ed un senso di profondità nella norma, senza gridare al miracolo ma senza compressioni sceniche apprezzabili. Altra primissima impressione per la gamma alta: pulitissima ed estesa senza forzature e senza durezze particolari. Insomma, la “esse” è morbida ed anche aumentando il volume non si irrigidisce. Solite voci di soliti artisti, bene. La gamma bassa è estesa, mediamente pastosa, non come un subwoofer ovviamente, ma si esprime bene, con una certa prontezza e con un buon senso di naturalezza. Potrebbe andare bene, e potrei rilassarmi ed ascoltare un po’ di musica solo per il gusto di ascoltarla...

Buon diffusore, ben costruito e ben progettato. E non poteva essere diversamente, visto lo spessore e la valenza tecnica del marchio. L’estetica rispecchia fedelmente altre realizzazioni di questo costruttore e devo ammettere che francamente a me non dispiace affatto. La ricerca effettuata sui modelli di dimensioni e costo maggiore anche in questo caso è ricaduta su un diffusore di dimensioni e prezzo minore e non c’è che da rallegrarsene."