BDA-2

Recensione Bryston BDA-2 (The Absolute Sound, Maggio 2013)


Karl Schuster recensisce per la storica testata The Absolute Sound il convertitore da tavolo BDA-2 della canadese Bryston.

"Il BDA-2 riesce a fare qualcosa che non sono mai riuscito ad ascoltare prima. È come se la parete di fondo della mia sala d'ascolto fosse stata rimossa, permettendo alla registrazione di esprimersi nell'aria con proporzioni, scala e volume reali. Forse paradossalmente, quest'assenza di colorazione spaziale dota il BDA-2 di una prospettiva distintiva. Considerato che gli strumenti e gli attori sul palco vengono ricreati con un senso della distanza molto più realistico di quello che siamo abituati ad ascoltare, lo spazio che circonda l'impianto si estende logicamente ben oltre alle dimensioni della sala d'ascolto, specialmente in profondità.

Che piacere non adulterato, infine, arrendersi alle sensazioni dell'album in ascolto, estasiato dalla capacità magica del BDA-2 di trascendere le limitazioni della registrazione. Non ho mai apprezzato così tanto la musica e non ho mai ascoltato di più da una registrazione. Non posso pensare a un encomio superiore, e nemmeno posso immaginare di vivere senza un Bryston BDA-2.
"