Recensione Rockport Atria (Fedeltà del Suono n. 227, Novembre 2014)


Andrea della Sala della testata Fedeltà del Suono prova i diffusori Atria della Rockport Technologies.

"La voglia di ascoltarle scaturiva eminentemente dal fatto di non averle mai avute a portata di mano per qualche giorno ma soprattutto per come ne parlavano gli amici americani: semplicemente i migliori diffusori al mondo per qualità costruttiva, suono e capacità di integrarsi con qualsiasi catena audio.

Semplicemente, non ho mai visto un oggetto audio rifinito e ben assemblato come queste Atria. Pazzesco il livello della costruzione, senza la minima imperfezione, nella stesura delle vernici, negli assemblaggi delle varie componenti. Davvero una realizzazione ai massimi livelli possibili oggi. Rockport persegue lo stato dell'arte in ogni ambito e, francamente, si vede (e si sente).

L'elevata dose di dettaglio coniugata con la capacità di copiare perfettamente le più piccole variazioni dinamiche rende la riproduzione pimpante, vivace, vitale e dannatamente coinvolgente.
Il ricchissimo contenuto armonico che riesce a passare indenne fino agli altoparlanti delle Atria infarcisce la millimetrica precisione dell'impalcatura sonora ricostruita in ambiente di quell'indefinibile senso di realismo che inganna beffardamente il nostro cervello.
Le tornite, rifinitissime, voci iniettate dai due diffusori nella mia sala d'ascolto sono, credo, quanto di più prossimo allo stato dell'arte sia possibile ascoltare oggi."