Recensione Antileon Evo (ReMusic, 8 Aprile 2016)


Prova su strada dell'amplificatore di riferimento Antileon EVO Stereo della danese Gryphon effettuata da Giuseppe Castelli per la testata Remusic.

"Spazzolando dall'alto verso il basso le frequenze, posso sintetizzare dicendo che gli acuti sono presenti, definiti e sostenuti, ma non trapananti, permettendo ascolti prolungati. Alcuni potrebbero definirli "valvolari", tanto si fanno dimenticare, pur essendoci tutti, e sarebbe un gran bel complimento.
Le medie hanno quella punta di calore che le rende incredibilmente "sexy" e ho detto tutto.
I bassi sono tra i migliori che si possano desiderare: l'Antileon ha evidenziato con precisione tutti i limiti o le specifiche caratteristiche su questo range di frequenze dei diffusori con cui è stato provato.
In generale e in conclusione, l'Antileon ha grip, ha mordente, tradurrei liberamente, nel senso che resta attaccato alla musica e alla sua tessitura, la dipana senza cedimenti o eccessi esibizionistici.

Un ampli memorabile, eterno, dalla personalità espressiva immediatamente percepibile. Piega i diffusori al suo volere, ma con la forza di chi educa per uno scopo superiore. Può pilotare di tutto, senza scomporsi. Consigliatissimo per i cosiddetti diffusori "difficili" ma anche estremamente "civile" con i più facili. L'Antileon è l'ampli in classe A che mi ha riconciliato con la classe A. Un riferimento. Punto e basta."