Gryphon Diablo 120 recensito su Audio Review n. 391


L'amplificatore integrato Diablo 120 della danese Gryphon è stato recensito sul numero 391 della testata italiana Audio Review, articolo di Fabrizio Montanucci con ascolto di Marco Cicogna.

"Da bambini, per molti di noi, il Grifone era un protagonista di fiabe tremebonde. Da studenti imparammo che era una intrigante figura mitologica, ali e testa aquiline su corpo di leone. Da audiofili, possiamo semplicemente associare questo nome al concetto di qualità del suono.
... la costruzione di questo amplificatore è veramente un esempio di razionalità, qualità dei materiali e cura dei dettagli.
Quella che in termini generali viene indicata come "scuola di progettazione occidentale" delle elettroniche audio, ed in particolare degli amplificatori, ha impiegato alcuni decenni per definire un set sufficientemente omogeneo e condiviso di obiettivi, e di criteri per conseguirli. Il Diablo 120 questi criteri li implementa tutti, con competenza e intelligenza, senza concessioni o compromessi, ed al contempo raggiunge tutti gli obiettivi di linearità, di stabilità, di coerenza e di autorevolezza nel pilotaggio di impedenze di qualsiasi natura." - Fabrizio Montanucci

"Oltre alla grande dinamica, quella che ci porta a rendere con concretezza i segnali percussivi della grande orchestra, si coglie in termini ancora più musicali la dinamica sottile, quella fatta di piccoli ma significativi "gesti" sonori. Mette in evidenza l'articolazione delle sfumature di espressione, dettagli del segnale che fanno cogliere il tocco di un pianista piuttosto che l'andamento emotivo di un violino.
L'ascolto della musica è un piacere che ha forti componenti soggettive, ma non dobbiamo confondere il gusto personale con la necessaria correttezza delle componenti sonore del messaggio riprodotto. In questo senso il Diablo 120 si impone per il comportamento sonoro da primo della classe, esponente di rilievo del migliore High-End di scuola nordeuropea.
Buon ascolto." - Marco Cicogna