Recensione Bryston SP4 (Widescreen Review, Febbraio 2019)


Doug Blackburn recensisce per la testata Widescreen Review il nuovo processore audio surround SP4 della canadese Bryston, in un corposo articolo di cinque pagine.

Il processore SP4 ha prodotto un suono chiaramente all'altezza dei processori high-end. Ha tutto quello che gli serve per confrontarsi con la concorrenza in ogni parametro di valutazione che possa pensare, dal basso livello del rumore, a un carattere sonico neutrale, alla mancanza di qualsiasi artificialità. Non c'è alcuna durezza nel riprodurre strumenti a orda, nessuna sibilante eccessivamente accentuata, nessun suono innaturalmente vitreo, legnoso, aspro o meccanico, nessuna perdita di dimensione nelle sorgenti stereofoniche o multicanale, anche nei livelli di volume d'ascolto più bassi. Il suono è piacevolmente dinamico, senza compressioni d'immagine quando si alza il volume.
La qualità e il dettaglio del suono sono talmente sorprendenti che vorrei tenermi l'SP4 abbastanza a lungo da poterlo utilizzare con l'intera mia collezione di oltre 4.000 album musicali e svariate centinaia di film. La capacità dell'SP4 di mettere in risalto dettagli impercettibili - utilizzando amplificazione e diffusori all'altezza - è impressionante.
Il processore Bryston SP4 è una bomba.